La "donna scimmia" torna a casa

09:53 giovedì 14 febbraio 2013

Sepolta in Messico, a 153 anni dalla morte, Julia Pastrana, nell'800 sfruttata come fenomeno da baraccone
Sepolta dopo 150 anni la «donna più brutta del mondo» È la triste e sfortunata storia di Julia Pastrana, passata alla storia come la «donna più brutta del mondo», sfruttata ed esibita in varie mostre tra Europa e Stati Uniti nell'Ottocento perché vittima di una malattia rara. In questi giorni, la salma dell'indiana-messicana è tornata a casa, in Messico. Julia Pastrana è stata degnamente sepolta a Sinaloa de Leyva, dopo 153 anni dalla sua morte. Leggi tutto l'articolo cliccando qui.

Link a questo post